Le 10 Regole prima di firmare il Preliminare

Le 10 Regole prima di firmare il Preliminare

1.

Fatti dare dal venditore o dall'Agente immobiliare la copia dell'atto di acquisto (che si chiama "titolo di provenienza"). In genere e' un atto notarile o una denuncia di successione. Altre volte, una sentenza del Giudice.
 

2.

Informati sull'esistenza di ipoteche (la verifica sarà comunque fatta dal Notaio): se è nota l'esistenza di una ipoteca (per esempio a garanzia di mutuo), richiedi al venditore che ne venga consentita la cancellazione prima o contestualmente al rogito.

 

3.

Chiedi al venditore la scheda catastale ed accertati che corrisponda in ogni dettaglio allo stato di fatto. Qualsiasi difformità può comportare nullità dell'atto.

 

4.

Chiedi al venditore o all'Agente immobiliare:
- gli estremi (e se possibile le copie) dei titoli abilitativi edilizi (concessione o altro) e di eventuali condoni edilizi (in tal caso, fatevi dare tutta la documentazione per verificare in Comune a che punto è la procedura);
- il certificato di agibilità (se rilasciato; se non rilasciato, non sottovalutare il problema).

 

5.

In caso di compravendita e mutuo contestuali, rivolgiti preliminarmente alla Banca che erogherà il finanziamento per avere una disponibilità preventiva, fornendo la documentazione richiesta dall'Istituto stesso.

 

6.

Chiedi al venditore se ha pagato tutte le spese condominiali: sono a carico del venditore fino al giorno del rogito. Al rogito, fatti portare dal venditore una dichiarazione dell'amministratore del condominio in cui si dice che tutte le spese sono state pagate.

 

7.

Chiedi al venditore (o all'amministratore di condominio) copia del regolamento condominiale, per verificare eventuali limitazioni all'uso di singole unità immobiliari, individuare le parti comuni e quelle di eventuale uso esclusivo di singoli condomini.

 

8.

Verifica lo stato degli impianti e chiedi al venditore le relative certificazioni di conformità. Il certificato energetico deve per legge essere allegato al rogito, quindi meglio già chiederlo subito.

 

9.

Preventiva il costo dell'operazione rivolgendoti al Notaio o ad uno dei collaboratori degli Studi Notarili Santosuosso, fornendo copia della documentazione. Lo Studio valuterà con precisione l'attività che deve essere effettivamente svolta per il singolo atto e ti darà tempestivamente una risposta.

 

10.

Portate tutta la documentazione raccolta al Notaio per tempo, in modo che possa verificarla e consigliare cosa fare per acquistare casa in sicurezza.
Il giorno prima del rogito, il Notaio normalmente ti chiederà se hai necessità di ulteriori chiarimenti per dubbi o perplessità.
 
 

Torna a "Privati e Famiglie / Acquisto Casa e Mutuo"