BANCA MONDIALE E DOING BUSINESS 2018: IL NOTAIO ITALIANO È EFFICIENZA E GARANZIA

BANCA MONDIALE E DOING BUSINESS 2018: IL NOTAIO ITALIANO È EFFICIENZA E GARANZIA

Semplificazione e garanzia nei trasferimenti immobiliari, oltre che nelle costituzioni e cessioni di società, sono i punti di forza del sistema Notarile italiano.

La relazione di sintesi del rapporto Doing business 2018, redatto dalla Banca Mondiale, evidenzia come il Professionista Italiano colloca, nei predetti settori, l’Italia molto davanti a Germania e Svizzera.

Il Notaio italiano, infatti, per la sua specifica preparazione e, negli ultimi anni, grazie agli efficienti strumenti digitali di controllo cui dispone, è soggetto - fulcro di innumerevoli transazioni commerciali rilevanti.

Sempre maggiore appare il ruolo del Notaio proprio in quei moderni rapporti commerciali dove l’intervento del Notaio non è comunque tradizionalmente obbligatorio.

La nuova funzione del Notaio, intesa come esperto e dinamico professionista digitale, trova un forte riscontro immediato soprattutto nelle transazioni commerciali con l’estero, dove le richieste come esperto contrattuale “escrow agent” sono sempre in aumento.

Anche la nuova Legge 124/2017, che prevede l’apertura di un conto corrente dedicato, non pignorabile, pone il Notaio italiano come il soggetto - terzo più sicuro, e tecnicamente esperto, cui affidare somme necessarie alla chiusura di significative operazioni internazionali.

 

Blog Now -Il Blog di Fabrizio Santosuosso

Torna all'archivio news