IMMOBILE DI FAMIGLIA IN TRUST: VIA LIBERA DELLA CASSAZIONE

IMMOBILE DI FAMIGLIA IN TRUST: VIA LIBERA DELLA CASSAZIONE

Atto di Trust ed immobile di famiglia: non c'è nessuna elusione fiscale.

La Corte di Cassazione ( n. 20254 del 19 novembre 2012) ha stabilito espressamente che “il trust costituito per ragioni familiari non è elusione fiscale. Infatti è contestabile dal fisco solo nel caso in cui l'unico scopo della sua creazione sia l'indebito risparmio di imposta”.

Accolto positivamente, quindi, il ricorso di una contribuente alla quale veniva contestata dall'Amministrazione Finanziaria un'elusione fiscale per aver costituito un atto di trust su un immobile di famiglia.

La stessa Amministrazione Finanziaria sosteneva che la disposizione di un immobile di famiglia in trust configurava un’operazione elusiva, tesi accolta prima dalla commissione provinciale tributaria e poi confermata dalla commissione tributaria regionale.

La Cassazione ribalta correttamente le decisioni della Amministrazione Finanziaria e stabilisce che quando un soggetto disponente ha manifestato una serie di ragioni economiche e familiari che giustificano ampiamente la costituzione del trust e l'intestazione a questo di immobili di proprietà, l'atto non è attaccabile ed è perfettamente idoneo a produrre tutti gli effetti voluti dal disponente.

 

Torna a "Imprese e Società"